WP_20151129_021

Teatro Verde – Il teatro dei bambini a Roma

C’è un teatro a Roma che da 30 anni mette in scena spettacoli teatrali dedicati  per bambini. E’ il Teatro Verde che si trova di fronte alla stazione di Trastevere.

Io l’ho scoperto lo scorso anno quando ho portato Greta a vedere uno spettacolo per bambini piccolissimi (Cappuccetto Arcobaleno) e quest’anno ci sto andando molto spesso, perché gli spettacoli sono uno più bello dell’altro.

Gli spettacoli coinvolgono sempre il pubblico dei bambini, stimolano la loro fantasia e curiosità.

La cosa che più mi piace di questo teatro è che anche solo con due attori in scena realizzano un’intera storia!

E’ il caso di Biancaneve e i sette nani, in cartellone quest’anno: due attori in scena e uno dietro le quinte che muove i burattini/sette nani. La storia è quella classica della bambina abbondata dalla matrigna gelosa che trova riparo nella casetta dei sette nani finché la Strega/Matrigna la trova e l’avvelena con la famosa mela rossa. L’happy ending invece è moderno ed attuale: non è il Principe Azzurro a salvare Biancaneve ma il cacciatore che l’aveva portata nel bosco per ordine della matrigna ma che, pentitosi, la cerca per tutto il bosco finché non la trova e, con un bacio, la risveglia dall’incantesimo.

O come nel caso di Hansel e Gretel, ultimo spettacolo visto pochi giorni fa, dove un personaggio racconta la storia e i burattini e pupazzi la mettono in scena con l’aiuto dei bambini. Anche qui la classica storia dei fratelli Grimm viene reinterpretata dagli attori e dal coinvolgimento attivo  dei bambini.

pipstrelli-luzzati

Abbiamo visto anche il  concerto rock per bambini Iattitatiro Live, che replica ormai da 25 anni al Teatro e che fa ballare tutto il teatro, bambini e genitori insieme (quest’anno, dopo il concerto, grande sfilata di Carnevale con tutti i bambini mascherati!).

Se proprio devo scegliere lo spettacolo più bello visto finora, la mia preferenza va a Il Paese dei Colori, il primo spettacolo che abbiamo visto in questa stagione. La storia, rielaborata, nasce dal libro omonimo scritto da Paolo Marabotto e narra le vicende di 5 re, che governavano su cinque regni di cinque colori differenti (Nero, Bianco, Rosso, Giallo e Blu) senza mai incontrarsi e temendosi l’uno con l’altro, fin quando succede che il “desiderio di scoprire fu più forte della paura”…

Una storia bellissima, di pace ed armonia tra i popoli, educativa e poetica e, ovviamente, divertente.

In cartellone poi non mancano mai gli spettacoli dedicati al Natale che iniziano nel mese di dicembre e vanno avanti fino all’Epifania: quest’anno abbiamo scelto “Un Natale per Babbo Natale”, un racconto originale e divertente in cui i bambini in sala hanno aiutato Babbo Natale, che aveva perso la memoria a causa di una botta in testa, a ricordarsi chi fosse. Grandi risate! Alla fine dello spettacolo, grande festa di Natale con consegna delle letterine a Babbo Natale in persona… non vi dico mia figlia quanto era emozionata!

Letterina a Babbo Natale

letterina a Babbo Natale

La favola più conosciuta viene raccontata con originalità e fantasia, a volte stravolta completamente, a volte fedele all’originale: sul palco gli attori, la musica, i burattini, il teatro delle ombre e le canzoni.  Sempre educativo, emozionante e divertente.

C’è sempre una magia in ogni spettacolo, la magia del teatro, la fantasia di una favola recitata dal vero. Ci sono sempre la musica e i colori.

Due particolarità.

Prima di ogni spettacolo ci sono le letture animate dei ragazzi del teatro. Nella piazzetta esterna del teatro i bambini si siedono e ascoltano i libri.

Il teatro riserva le prime tre file della sala ai bambini che possono godersi lo spettacolo da soli, in posizione privilegiata (e i genitori in fondo alla sala).

Qui tutte le info su Teatro Verde.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>