event_testaccio2-03

SottoSopra – Piccoli archeologi al museo

In occasione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (Famu2016) siamo andati a visitare il Museo SottoSopra a Testaccio. Un museo nuovo sia come struttura, come approccio all’archeologia e, infine, come allestimento museale.

Il sito sorge all’interno del Nuovo Mercato di Testaccio, sui resti di un antico horreum (un magazzino di epoca romana) ed è organizzato su due livelli: Sopra e Sotto, appunto. Sopra due sale allestite a misura di bambino dove si svolgono letture e laboratorio a tema archeologici. Sotto, l’area archeologica vera e propria. Continua a leggere

Jpeg

Zoomarine, un anno dopo (ma quanto costa?)

Anche questa estate siamo tornati a Zoomarine, il parco acquatico in provincia di Roma.
Le insistenze di mia figlia erano ormai quotidiane e così, anche per riprenderci dall’esperienza del terremoto di Amatrice vissuto quasi in prima persona, siamo andati a trascorrere una giornata di relax al parco, dopo quella dello scorso anno.

Un altro dei motivi che spingevano me a voler tornare a Zoomarine era la notizia che nel 2016 sono arrivate le tartarughe giganti al Parco. Io amo le tarturughe (si capisce dal logo di questo sito, immagino!!! :-D )e desideravo proprio vederle.

Quindi un venerdì di fine agosto andiamo finalmente a Zoomarine.

L’esperienza di quest’anno è stata molto più riposante e coinvolgente. Completamente diversa dalla giornata trascorsa lo scorso anno. Ho passato una bellissima giornata con la mia famiglia, ci siamo rilassati, divertiti in acqua, provato giochi nuovi… insomma me la sono goduta davvero, staccando da tutti i pensieri degli ultimi giorni!

Abbiamo trascorso la mattinata nella piscina, sia nella parta più bassa per i bambini (altezza 50cm) con lo scivolo e i mega spruzzi che in quella adiacente di altezza 1.20mt, abbiamo nuotato, giocato, riso… Ad ora di pranzo, ci siamo mangiati i nostri panini seduti sui lettini – fortunatamente – all’ombra. Continua a leggere

Jpeg

Estate ad Andalo

Anche quest’anno dopo la settimana di mare a luglio siamo partiti per la settimana di montagna sulle Dolomiti, a respirare aria pulita e a fuggire per un po’ dal caldo afoso di Roma.

Come meta abbiamo scelto Andalo, in provincia di Trento, una delle destinazioni più family di tutte le Dolomiti, meta per eccellenza delle vacanze in famiglia.

Il primo giorno è dedicato tutto al viaggio, 615km di autostrada da percorrere, soprattutto il tratto finale, la maledetta A22, autostrada del Brennero… In “solo” 8 ore siamo arrivati a Trento, dove avevamo programmato la nostra prima tappa, il famosissimo Museo della Scienza – MUSE, dove arriviamo per pranzo. Mangiamo al volo al bar del Museo ed entriamo per la visita.

Usciamo da lì alle 17.30 e ripartiamo destinazione Hotel Abete Bianco di Andalo, dove arriviamo molto velocemente in 40 minuti. Neanche arrivati in hotel, ci sistemiamo velocemente in camera e mia figlia si lancia subito nel piccolo parchetto giochi dell’hotel a fare i salti sul tappeto elastico. Continua a leggere

Jpeg

Stessa spiaggia, stesso mare

Chi mi conosce sa che io non amo il mare. Ci andavo con le amiche ai tempi della scuola, poi ho smesso e quando tutte le mie amiche partivano per le mete marittime italiane o estere,  io partivo felice in giro per il mondo, più lontano possibile da spiagge, mare, sole e sabbia ( e da casa ;-) ).

Adoro il mare d’inverno. e la montagna in estate.

Ma, si sa, diventare mamme comporta cambiamenti radicali anche dal punto di vista delle vacanze e così da 4 anni a questa parte una settimana al mare mi tocca sempre farla per la bimba (e pure per il marito che, ahimè,  ama il mare).

Per fortuna ho un certo “talento” per organizzare le vacanze e questo mi ha consentito di trovare l’hotel perfetto dove trascorrere la nostra settimana al mare. Un posto dove – per me – il mare è un contorno, dove posso rilassarmi veramente nonostante la sabbia, il caldo, il sole…

Come lo scorso anno, anche quest’anno per la nostra settimana di mare siamo tornati all’Hotel Baltic a Giulianova (Te), un family hotel davvero perfetto per le famiglie. Continua a leggere

Jpeg

Safarinight al Bioparco

Il Bioparco di Roma organizza ogni venerdì dei mesi di luglio e di settembre i Safarinight,  visite guidate al Bioparco in notturna, con turni ogni 15 minuti a partire dalle ore 21.00. Un’ora e mezza in cui famiglie con bambini (dai 4 anni in su è il consiglio scritto sullo sito del Bioparco) possono osservare gli animali in un’atmosfera davvero suggestiva…

Con un po’ di difficoltà per scegliere la data e l’ora, riesco a prenotare il safari solo per l’ultimo venerdì di luglio, dato che tutti gli altri venerdì in cui noi eravamo disponibili, erano tutti esauriti. Per fortuna – il perché lo capirete dopo – ho trovato posto al primo turno, quello delle 21.00. Greta e la sua amichetta del cuore non vedevano l’ora di rivedersi dopo tanti giorni senza scuola e così l’attesa del giorno X è stata caratterizzata dalla costante domanda:

“Mamma, è oggi il giorno del safari di notte con Sara????”

E finalmente il 29 luglio arrivò…  :-)

Continua a leggere