matisse

Matisse – la mostra

Siamo andati a vedere la mostra di Matisse alle Scuderie del Quirinale. Arrivando ad ora di pranzo di una domenica di tempo incerto e freschino, non abbiamo trovato nessuna fila.

Vedere una mostra con una bimba di 3 anni e mezzo non è cosa facile, decisamente., come ho già detto anche per la Mostra di Chagall al Chiostro del Bramante.

 ho spiegato a mia figlia due semplici regole di comportamento: 1. si parla a bassa voce e 2. non si oltrepassa la linea nera davanti ai quadri altrimenti suona l’allarme.

Ho cominciato a farle vedere i disegni più colorati raffiguranti cose “comuni” che lei potesse comprendere facilmente  come L’edera in Fiore.

La mostra raccoglie 90 opere della intera produzione di Matisse (1869-1954). Sono esposte principalmente opere relative alla decorazione su tessuto che Matisse ha realizzato negli anni della sua collaborazione con i Balletti Russi.

matisse

Matisse

Non essendoci attività o spazi per bambini (ci sono i laboratori ma per bambini più grandi), l’attenzione di mia figlia è presto finita, soprattutto dopo aver incontrato un’altra bimba come lei…

Alla fine sono stata ripresa io perchè la bimba ha infranto tre regole tutte insieme: ha bevuto acqua nella sala, ha corso intorno alle teche con l’altra bambina e, dopo essere stata ripresa da me, è scappata sotto un quadro facendo scattare l’allarme…

Con tutta la pazienza del mondo (anche quella che non ha avuto l’assistente di sala) ho riportato mia figlia alla ragione, le ho fatto vedere gli ultimi quadri e siamo usciti fuori…

Avvicinare i bambini all’arte è sempre bene, anche da piccolissimi… nonostante le difficoltà che  a volte si incontrano.

La bimba non ha pagato, io ho pagato ridotto e il marito intero. Totale 19€ per l’ingresso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>