Ho letto su un biglietto di auguri in una cartoleria: “Auguri per i tuoi 18 anni… con 22 anni di esperienza”! Una frase che sintetizza in maniera perfetta, con ironia, i miei primi 40 anni…

Mamma mia, ma come ci sono arrivata a questa cifra??? Mi ricordo di aver compiuto 28 anni, non troppo tempo fa… e davvero me ne sento 28!!! Tutto il terzo decennio, come l’ho passato? Si dice anche che la vita, specie quella della donna, cominci a 40 anni… sarà, ma io stavo ancora bene con il 3 davanti, anzi mi ci ero “appena appena” abituata che già l’ho dovuto abbandonare!!! Comunque i 22 anni di esperienza li ho tutti e magari avessi avuto la possibilità di vivere i miei 18 anni con più esperienza… ma d’altro canto se non si ci butta – senza esperienza – a 18, poi come facciamo a diventare saggi a 40 anni????

DSC_0190

Certo una gran bella fregatura, ma questo è il fascino misterioso e inspiegabile dell’esistenza umana. Avventure mirabolanti tra abissi di disperazione e picchi di felicità, passando per la pianura della quotidianeità… E in proposito di avventure mirabolanti… sta per cominciarne una nuova…. acqua in bocca e a prestissimo!

Eccomi qua.

Sposata da un mese esatto.

E’ andato tutto benissimo e neanche mi sono emozionata, neanche una lacrima! Mi sono divertita tantissimo, ho riso con mio padre fuori dalla porta di Caracalla in attesa di entrare, ho ballato con mio marito, ho ballato con tutte le mie amiche eleganti e bellissime.

C’è da dire che anche io ero davvero bella… truccata e pettinata, con un vestito che ho adorato dal primo momento che ho indossato.

arrivo_sposa

Oggi mi sento come prima, sicuramente più serena, meno stressata e anche con i fine settimana liberi per lo svacco! 🙂

Le mie amiche mi chiedono tutte “come ci si sente” ma io davvero non avverto cambiamenti, ero felice prima durante la convivenza, sono felice oggi.

La fede al dito non cambia i miei sentimenti, di questo ne sono sempre stata convinta.

Anzi fosse stato per me (e credo anche per Luca) non ne avrei avuto neanche bisogno, di quel circoletto d’oro (bianco) che sta al dito anulare sinistro… 🙂
Ma siamo già di nuovo in pista per un altro importante evento che si compirà – e festeggerà – a breve….
Ne parlerò prossimamente...