eur parco avventura

EurPark – il parco avventura a Roma

EURPARK AVVENTURA propone diversi percorsi adatti ad adulti e bambini. Sono percorsi sospesi composti di funi di acciaio e parti in legno che si alzano sugli alberi: ci sono passerelle sospese, tronchi oscillanti, reti da arrampicata.

Ci ho portato la mia bimba (quasi 6enne) lo scorso agosto. Appena entrati i bambini ricevono il caschetto protettivo e l’imbracatura con i moschettoni per fare i percorsi in sicurezza. Volendo si possono acquistare alla cassa i guantini protettivi per le mani (che possono arrossarsi sfregando i cavi e funi di acciaio durante il percorso).

Ci sono diversi percorsi per bambini: il giallo, blu, grigio e arancio e rosso che sono via via più impegnativi e con più attrazioni.

Greta ha provato il percorso giallo, arancione e grigio anche se con qualche difficoltà e timore, non ha voluto provare quello rosso perchè le sembrava veramente troppo difficile.

Si inizia con il briefing iniziale con l’istruttore che spiega a tutti i bambini come fare i percorsi in estrema e assoluta sicurezza. Due sono le cose principali da ricordare per eseguire correttamente i percorsi: la prima è relativa a come usare il gancio con i due moschettoni: prima si stacca uno e si attacca al punto indicato e poi si stacca il secondo e lo si attacca accanto all’altro in modo le mani devono essere sempre libere e non con tutte e due i moschettoni in mano. La seconda indicazione è dove attaccare i moschettoni: su ogni cavo c’è un segno rosso dipinto che indica chiaramente dove vanno attaccati i moschettoni in modo da essere ben assicurati e seguire il percorso senza problemi.

eur park avventura

briefing iniziale

Si parte con il percorso provato durante il briefing: piccola scalata, pedana, equilibrio su un cavo, nuova pedana e teleferica con calcio finale. Greta  con qualche incertezza prende le misure e piano piano si scioglie e prende coraggio.

Si prosegue con il percorso giallo che ha 7 giochi tra tronchi sospesi, tunnel, scala con tavolette… Greta si muove abbastanza incerta e a volte devo aiutarla e/o incoraggiarla a proseguire perchè  ogni tanto si blocca e ci sono altri bambini dietro di lei che aspettano di proseguire … piano piano va avanti e finisce il percorso. 

Poi il percorso arancione. Sosta al punto ristoro per acqua a patatine e poi percorso grigio con la lunga teleferica – il gioco di gran lunga preferito da mia figlia.

Devo ammettere che io ho fatto una gran fatica nell’aiutare Greta sui percorsi perchè ogni tanto, durante i vari “giochi” aveva paura e temporeggiava per andare avanti. A volte il personale addetto ai percorsi non era presente in quel momento preciso e io non arrivavo all’altezza dove lei si trovava e avevo difficoltà nell’aiutarla fisicamente, potevo solo incoraggiarla e motivarla nell’andare avanti. Alla fine ce l’abbiamo fatta e li abbiamo fatti tutti, più o meno agilmente.

eurpark

percorso arancione

Il parco avventura si trova nel quartiere Eur all’interno del Parco Carlo Ciocci in Piazza Pakistan, dove si trova  anche il famoso palazzo a forma di Fungo, accanto al Palasport ed è facilmente raggiungibile percorrendo la Cristoforo Colombo in direzione di Ostia. Su piazza Pakistan c’è anche possibilità di parcheggio gratuito. Il parco organizza anche cene sospese sull’albero, centro estivo,  feste di compleanno e accoglie anche gite scolastiche.

All’interno del parco si trovano anche  un’area ristoro con bar e qualche piatto pronto, un’area bimbi per i bambini più piccoli, un poligono di tiro con l’arco, un campo da giochi.

Per tutte le informazioni su orari di apertura, costi e servizi, potete consultare il sito ufficiale dell’EurPark

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>