Jpeg

Enjoy. L’arte incontra il divertimento – la mostra

Sabato 7 ottobre siamo stati invitati a visitare la mostra “Enjoy” con i nostri bambini.

ENJOY – L’arte incontra il divertimento è una mostra di arte contemporanea a cura di Danilo Eccher.

La mostra prosegue il percorso programmatico del Chiostro del Bramante che ha l’obiettivo di far avvicinare l’arte contemporanea ai più giovani. Un motivo in più (almeno per me) di visitarla è la location… adoro il Chiostro del Bramante, un posto incantanto nel centro di Roma, adiacente all’altrettanto magnifica Piazza Navona.

 Enjoy non è una mostra “classica”, non aspettatevi quadri appesi alle pareti, statue enormi da guardare da lontano o reperti archeologi sotto una teca.

Enjoy è un’esperienza da vivere in prima persona, interagendo con le opere, divenendo noi stessi opere nelle opere.

L’arte incontra il divertimento è il sottotitolo – azzeccato – della mostra, ed è anche il filo conduttore delle opere che vedrete. Il divertimento inteso come “portare altrove“, arrivare all’altro da sè attraverso l’arte e il gioco.

All’entrata, al momento della consegna delle audioguide, si possono scegliere 4 modi diversi di fruire la mostra. C’è il percorso dal punto di vista del bambino (che ha preso mia figlia), dell’adolescente cool, dell’adulto (Up) e dell’anziano. Io, ribelle e adolescente da sempre, scelgo, insieme alla mia amica Arianna del Blog dei Bonzi, il punto di vista cool – adolescente. Le opere sono tutte descritte dal punto di vista della disobbedienza, delle regole infrante per guardare oltre e scoprire nuovi percorsi, nuovi orizzonti.

Inizia il percorso e subito ci si perde tra illusioni ottiche (zootropio), occhi giganti che ci osservano e labirinti di specchi che ingannano. Di sala in sala siamo noi stessi a diventare  protagonisti insieme alle opere: sdraiati su un’amaca, sotto un cappello gigante, indossando un maglione in due, usando una sedia per diventare scultura o infine sedendoci su una poltrona gigante  (che è tanto piaciuto a Barbara, che ha visto la mostra con i suoi  gemelli).

enjoy

enjoy

Si arriva alla sala più “cool” della mostra, una stanza piena di palloncini rossi. Questa è l'”opera” dove potreste trovare un po’ di fila per entrare perchè, per ovvie ragioni, si entra a piccoli gruppi (noi eravamo 8 in tutto tra adulti e bambini). Si entra uno alla volta e si esce uno alla volta tenendo la schiena attaccata al muro accanto alla porta (per non far uscire i palloncini ovviamente! ).

Diamo il via al delirio – enjoy!
enjoychiostro

la stanza dei palloncini

La faccia mia e di mia figlia la dicono lunga sul livello di risate e divertimento che abbiamo vissuto. Questa “installazione” rende perfettamente l’idea di “enjoy”!! :-)

Dopo tanta adrenalina si arriva all’ultima sala dove i bambini  – e non solo! – restano completamente ipnotizzati davanti all’ultima opera… uno schermo luminoso pieno di luci colorate blu, bianche, rosa e gialle  in continua evoluzione.

enjoychiostro

Una mostra molto originale e davvero particolare. Per quanto sia una mostra “interattiva”  bisogna sottolineare che non tutte le opere possono essere toccate liberamente o ci si può interagire perciò chiedete al personale di sala prima di tocccare o di far toccare ai vostri figli le opere.

Andateci assolutamente con i vostri bambini e vi divertirete insieme a loro (o forse di più??) ;-)

Informazioni utili

Enjoy – l’arte incontra il divertimento.

Chiostro del Bramante (dietro Piazza Navona a Roma) dal 23 settembre al 25 febbraio 2018

ORARIO DI APERTURA
Da lunedì a venerdì 10.00 – 20.00
Sabato e Domenica 10.00 – 21.00
(la biglietteria chiude un’ora prima)

Sono previsti diverse tipologie di biglietti anche per le famiglie. Tutte le informazioni si possono trovare sul sito ufficiale

Acquisto biglietti online: http://bit.ly/enjoytickets

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>