Un paio di domeniche fa, ho festeggiato i 10 anni di mio nipote in campagna. C’erano quasi tutti i suoi cuginetti, bambini dai 2 anni in poi e così mi sono attrezzata per portare alcuni giochi per far divertire tutti e farli giocare insieme.

1. una palla (anche più di una, sono sempre utili, per i piccoli come per i grandi), versatili nell’utilizzo e mai passate di moda;

2.  una corda per saltare (in alternativa un elastico);

3. le bolle di sapone:  sparabolle, piccole, grandi, l’importante è che siano tante, per tutti, altrimenti si rischia la lite!!!

4. frisbee;

5. palloncini  (anche qui vedi punto 3);

6. aquilone recentemente acquistato;

7. una tenda gioco (si trova anche da IKEA a circa 20€);

tenda gioco

tenda gioco

8. costruzioni di vario tipo e modello (da quelle morbidose per i più piccoli alle classiche Lego per sfidarsi tra grandicelli);

9. carta e pennarelli per disegnare;

10. spazio alla fantasia:  tazzine giocattolo per fare i travasi e giocare con l’acqua, binocolo e/o lente d’ingrandimento per avvistare gli insetti, biciclettine, tubo, TENDA A cubo (anche questa da ikea a circa 10€), bowling, un fazzoletto grande e colorato per giocare a ruba bandiera, gli immancabili secchielli e palette e formine…
tenda a cubo

tenda a cubo

Infine può essere utile anche portarsi un grande telo di plastica o coperta grande da mettere sul prato per far stare seduti i più piccoli.

Qualche sabato fa ho portato mio figlia ad un concerto, organizzato dalla libreria per bambini “L’ora di libertà” di Roma. Il concerto è stato tenuto dall’Associazione culturale Pirimpumpara che si dedica alla diffusione della cultura musicale tra i bambini anche piccolissimi, ispirandosi alla teoria dell’apprendimento musicale di Edwin Gordon.

Il concerto è dedicato a ANIMALI MAGICI E BESTIE FEROCI: sono tutte canzoni conosciute ma rielaborate utilizzando soltanto i  suoni degli strumenti, del corpo e le sillabe, senza parole.

Ci mettiamo tutti seduti per terra, in cerchio, mamme, papà e bambini da pochi mesi ai 7-8 anni. Ci sono tre musicisti, una suona la fisarmonica, uno il flauto traverso e un’altra vari strumenti, campanelli, triangoli, tamburi…

Unica regola è non parlare, per il resto libero spazio al ballo all’interazione e al canto.

I bambini vengono coinvolti via via con diverse modalità, un fazzoletto colorato da sventolare o utilizzare liberamente, le mani da battere, i suoni da ripetere…

foto concerto

foto tratta dal sito http://www.pirimpumpara.it

Il momento più coinvolgente è stato quando tutti i genitori hanno preso un telone grande e colorato e i bambini si sono messi sotto giocando con il telone che si muoveva sopra loro a tempo di musica!

Finale sempre più animato e coinvolgente, ballando al ritmo della tarantella, sfrenandoci e divertendoci moltissimo.. una specie di liberatorio “rompete le righe” dove adulti e bambini danzano liberi e felici!

Alla fine del concerto, ho chiesto a mia figlia se le era piaciuto e lei mi ha risposto “sì”.  Oh yeah! 😉

Informazioni sulle attività dell’Associazione culturale Pirimpumpara 

 “L’ora di libertà” libreria per bambini

Per una pasquetta alternativa, abbiamo scelto di fare un giro in centro e andare a vedere la Mostra di Chagall al Chiostro del Bramante.

Partiamo alle 12.30 e lasciamo la macchina al parcheggio della metro Magliana (linea B). E qui comincia l’avventura per la nostra bimba… la metropolitana o il ciuf-ciuf come lo chiama lei! E’ eccitata e appena sale si mette subito seduta come i grandi e si guarda intorno curiosissima. Scendiamo al Colosseo e solo dopo aver visto la folla umana sui Fori Imperiali mi viene in mente che oggi la via è pedonale e nessun autobus sarebbe passato di là.

Quindi con il passeggino facciamo tutto a piedi dal Colosseo fino a piazza Venezia. La folla è veramente tanta, turisti, botticelle con cavallo, bici, calessi e di tutto di più. Una marea di persone e colori.Continua a leggere