Jpeg

Enjoy. L’arte incontra il divertimento – la mostra

Sabato 7 ottobre siamo stati invitati a visitare la mostra “Enjoy” con i nostri bambini.

ENJOY – L’arte incontra il divertimento è una mostra di arte contemporanea a cura di Danilo Eccher.

La mostra prosegue il percorso programmatico del Chiostro del Bramante che ha l’obiettivo di far avvicinare l’arte contemporanea ai più giovani. Un motivo in più (almeno per me) di visitarla è la location… adoro il Chiostro del Bramante, un posto incantanto nel centro di Roma, adiacente all’altrettanto magnifica Piazza Navona.

 Enjoy non è una mostra “classica”, non aspettatevi quadri appesi alle pareti, statue enormi da guardare da lontano o reperti archeologi sotto una teca.

Enjoy è un’esperienza da vivere in prima persona, interagendo con le opere, divenendo noi stessi opere nelle opere.

L’arte incontra il divertimento è il sottotitolo – azzeccato – della mostra, ed è anche il filo conduttore delle opere che vedrete. Il divertimento inteso come “portare altrove“, arrivare all’altro da sè attraverso l’arte e il gioco.

All’entrata, al momento della consegna delle audioguide, si possono scegliere 4 modi diversi di fruire la mostra. C’è il percorso dal punto di vista del bambino (che ha preso mia figlia), dell’adolescente cool, dell’adulto (Up) e dell’anziano. Io, ribelle e adolescente da sempre, scelgo, insieme alla mia amica Arianna del Blog dei Bonzi, il punto di vista cool – adolescente. Le opere sono tutte descritte dal punto di vista della disobbedienza, delle regole infrante per guardare oltre e scoprire nuovi percorsi, nuovi orizzonti.

Inizia il percorso e subito ci si perde tra illusioni ottiche (zootropio), occhi giganti che ci osservano e labirinti di specchi che ingannano. Di sala in sala siamo noi stessi a diventare  protagonisti insieme alle opere: sdraiati su un’amaca, sotto un cappello gigante, indossando un maglione in due, usando una sedia per diventare scultura o infine sedendoci su una poltrona gigante  (che è tanto piaciuto a Barbara, che ha visto la mostra con i suoi  gemelli).

enjoy

enjoy

Si arriva alla sala più “cool” della mostra, una stanza piena di palloncini rossi. Questa è l'”opera” dove potreste trovare un po’ di fila per entrare perchè, per ovvie ragioni, si entra a piccoli gruppi (noi eravamo 8 in tutto tra adulti e bambini). Si entra uno alla volta e si esce uno alla volta tenendo la schiena attaccata al muro accanto alla porta (per non far uscire i palloncini ovviamente! ).

Diamo il via al delirio – enjoy!
enjoychiostro

la stanza dei palloncini

La faccia mia e di mia figlia la dicono lunga sul livello di risate e divertimento che abbiamo vissuto. Questa “installazione” rende perfettamente l’idea di “enjoy”!! :-)

Dopo tanta adrenalina si arriva all’ultima sala dove i bambini  – e non solo! – restano completamente ipnotizzati davanti all’ultima opera… uno schermo luminoso pieno di luci colorate blu, bianche, rosa e gialle  in continua evoluzione.

enjoychiostro

Una mostra molto originale e davvero particolare. Per quanto sia una mostra “interattiva”  bisogna sottolineare che non tutte le opere possono essere toccate liberamente o ci si può interagire perciò chiedete al personale di sala prima di tocccare o di far toccare ai vostri figli le opere.

Andateci assolutamente con i vostri bambini e vi divertirete insieme a loro (o forse di più??) ;-)

Informazioni utili

Enjoy – l’arte incontra il divertimento.

Chiostro del Bramante (dietro Piazza Navona a Roma) dal 23 settembre al 25 febbraio 2018

ORARIO DI APERTURA
Da lunedì a venerdì 10.00 – 20.00
Sabato e Domenica 10.00 – 21.00
(la biglietteria chiude un’ora prima)

Sono previsti diverse tipologie di biglietti anche per le famiglie. Tutte le informazioni si possono trovare sul sito ufficiale

Acquisto biglietti online: http://bit.ly/enjoytickets

luneur park

Il nuovo Luneur Park – ritorno all’infanzia

Un sabato di fine estate abbiamo finalmente portato Greta al nuovo Luneur Park. Se abbiamo aspettato tanto a portarla è sicuramente colpa mia: per me quel luogo è pieno di ricordi di bambina, di risate di adolescente e di emozioni di ragazza che ci andava con il fidanzatino.

Vederlo chiuso e in abbondono per anni è stato come buttar via una parte della mia infanzia, l’emozione di quando finalmente i miei genitori decidevano di accontentarci e di portarci “alle giostre“.

Ora che ha riaperto ho tardato a tornarci perchè avevo paura di trovarmi in un luogo “altro”, completamente diverso da quello che era. In effetti, il parco è diverso da quello che era, le attrazioni sono tutte per bambini piccoli (niente Rotor, nave pirata, tagatà o labirinto fantasma per chi se li ricorda bene) però devo dire che la ristrutturazione completa (o quasi) è venuta bene, ha valorizzato gli spazi presenti con nuove attrazioni, tutte divertenti e sicure.
Continua a leggere

Babbo Natale a Lunghezza

Castello di Babbo Natale Lunghezza

Il Castello di Lunghezza dopo aver accolto la magia de il Fantastico Mondo del Fantastico (ancora visitabile tutte le domeniche di ottobre), dal 18 novembre si trasformerà in un magnifico villaggio natalizio dove il bianco sarà il colore predominante. Un fantastico viaggio nel mondo di Babbo Natale.

Nell’incantato regno del Natale ci saranno spettacoli, attrazioni, balli, musica, incontri fantastici: elfi folletti, fate e magiche presenze che faranno divertire tutti, grandi e piccini.

Ovviamente non potrà mancare lui, il personaggio più importante di tutti, Babbo Natale che accoglierà i bambini nel suo fantastico Castello.

Nel giardino del Castello troveremo un albero di Natale gigantesco che darà il benvenuto a tutti appena entrati,  l’allegro ufficio postale dove i bambini potranno scrivere la lettera a Babbo Natale che la riceverà subito direttamente nella sua stanza, la pista da ballo per il gran ballo delle principesse, la casa del cioccolato con gli elfi pasticceri, il palco con gli spettacoli dove il Genio di Natale intratterrà tutti con spettacoli divertenti e molto altro ancora. Continua a leggere

cast1

Una giornata “Fantastica”

E’ tempo di gite domenicali per stare tutti insieme in famiglia nelle belle giornate ancora calde. Se avete voglia di un bellissimo posto, dove si incontrano fantasia, follia ed immaginazione in uno scenario fatato, il Fantastico Mondo del Fantastico è quello che fa per voi.  

Mettete un Castello mediovale (il Castello di Lunghezza nella zona est di Roma), conservato in modo ottimale dove ballano le principesse, un bel giardino ombreggiato tutto intorno dove si sifdano a duello i supereroi e si incontrano tantissimi altri personaggi e il divertimento è assicurato.

Il Fantastico Mondo del Fantastico è una manifestazione per famiglie, dedicata alla fantasia e all’immaginario, adatta a bambini e ragazzi.

Arrivando di mattina si viene accolti dalla sfilata di presentazione di tutti i personaggi (ore 10.30): è tutto un susseguirsi di principesse e principi (Biancaneve, Cenerentola, la Bella Addormentata nel Bosco, Belle e la Bestia, Elsa, Anna con Christophe e Hans, Jasmine ed Aladdin e il mitico Genio della Lampada). Arrivano poi gli amati Super eroi, Batman con la batmobile, cat woman e Joker, Zorro a cavallo, Hulk, Merlino, Superman, Thor, per finire poi con l’intramontabile Peter Pan con l’amico/nemico Capitan Uncino, i Puffi e Masha ed Orso. Continua a leggere

Bella e la Bestia

A casa de La Bestia – La Bella e la Bestia

La Bella e la Bestia è una delle storie Disney più conosciute ed amate e se ne contano infinite trasposizioni cinematografiche, teatrali, televisive… La Compagnia “Un Teatro da Favola“, specializzata in spettacoli teatrali per famiglia, ha messo in scena una versione davvero interessante ed originale.

In una meravigliosa e storica villa di Ariccia (Villino Volterra) i bambini hanno la possibilità di immergersi totalmente nella storia, facendo finta di trovarsi proprio dentro la narrazione: dal villaggio di Belle e di Gaston, si arriva palazzo incantato de La Bestia con i suoi giardini e la sua prigione. I bambini entrano direttamente nelle vicende, diventandone protagonisti insieme ai loro personaggi preferiti, interagendo con loro, aiutandoli a raggiungere il lieto fine.

Sembrerà di “ESSERE DENTRO LA FAVOLA”

Ogni replica consente l’ingresso e la partecipazione di circa 80 persone tra adulti e bambini. All’arrivo i bambini (e i genitori) vengono divisi in due gruppi (perché alcune scene sono ambientate in luoghi troppo stretti per entrarci tutti) ma faranno tutti esattamente le stesse cose e assisteranno alle stesse scene. Si entra nella villa e subito arriva la strega che farà l’incantesimo all’arido Principe, trasformandolo ne La Bestia. I bambini entrano subito nel giardino e si ritrovano al piccolo villaggio di Belle dove lei lavora con il padre ed è corteggiata dallo zotico Gaston che vuole sposarla a tutti i costi.

Bella e la Bestia

Belle e Gaston

Il padre di Belle parte e si trova nel palazzo de La Bestia dove, per prendere la rosa promessa alla figlia, viene imprigionato da La Bestia, nonostante l’intervento di Lumière e Tockins. Belle arriva per salvarlo e chiede a La Bestia di prendere lei e liberare suo padre.

A questo punto entrano in scena i bambini che aiutano Belle a ritrovare il padre, e POI, SEMPRE I BAMBINI, insieme a Lumière e Tockins, liberano Belle che E’ stata imprigionata.

I bambini entreranno nella stanza con BELLE proprio mentre La Bestia cercherà, con i suoi modi un po’ burberi, di convincere la ragazza a cenare con lui e poi assisteranno alla scena da fuori la porta della stanza di Belle aiutando, questa volta, La Bestia ad invitare gentilmente Belle a cena.

Ogni scena è in un posto diverso, uno spettacolo itinerante che si muove tra la villa e il suo meraviglioso giardino. Tutti noi siamo stati “DENTRO” i luoghi della Favola, scena dopo scena.

Ed è all’interno del giardino, percorrendo una specie di mini labirinto, che i bambini si troveranno davanti a La Bestia innamorato e lo aiuteranno a comporre in rima una poesia per far innamorare Belle.

Bella e La Bestia

La Bestia legge la poesia a Belle

La storia volge quasi al termine, assistiamo estasiati alla romantica scena del ballo, con la famosissima canzone (Beauty and the Beast) cantata dal vivo dagli attori del cast. Ma non c’è tempo, perché Belle vuole andare a cercare il padre e la Bestia, nonostante sia innamorato e stia per scadere il tempo per rompere l’incantesimo della Strega, la lascia andare regalandole lo specchio magico per guardare nel tempo. Nel frattempo Gaston arriva al Castello intenzionato ad uccidere il suo rivale in amore …

I bambini partecipano al romantico finale con il naso all’insù verso il balcone dove si svolge il combattimento tra Gaston e La Bestia e il felice epilogo finale. Il bacio di Belle a La Bestia rompe l’incantesimo e il Principe ritrova le sue sembianze. Tutti gli abitanti del palazzo tornano umani.

Bella e la Bestia

Scena finale

E’ tempo degli applausi, davvero meritati per bravura, simpatia, location, costumi, musica dal vivo.

Ogni cosa è studiata al dettaglio, in uno spettacolo davvero magico con i bambini totalmente immersi nella storia, protagonisti al pari degli attori della favola e della magia. 

Uno spettacolo itinerante, interattivo, divertente e magico, una storia romantica senza tempo con un importante messaggio educativo.

 Ci è talmente piaciuto che a settembre andremo a vedere “Cenerentola a casa di Cenerentola” .

Alla fine un buffet offerto per tutti e la possibilità di conoscere – e fare foto – con gli attori e i loro personaggi (e Greta non ha  ovviamente mancato la foto con la Bestia e con Belle!) :-)

 

Lo spettacolo merita e ve lo consiglio sicuramente. Ci saranno poche altre repliche estive in queste date:

SABATO 16 SETTEMBRE, 3 spettacoli, ore 11/15/18
DOMENICA 17 SETTEMBRE, 3 spettacoli, ore 11/15/18

SABATO 30 SETTEMBRE, 3 spettacoli,  ore 11/15/18

DOMENICA 1 OTTOBRE, 3 spettacoli, ore 11/15/18

Prezzi: 16€ bambini dai 3 anni e 18€ adulti (comprensivi di buffet finale)

Per prenotare, potete mandare un messaggio WHATSAPP al 3454846745.

Per altre informazioni, pagina FB de “Un Teatro da Favola”