Caffeina Christmas Village

Babbo Natale è tornato a Viterbo

Dopo la bellissima esperienza dello scorso anno, siamo tornati anche questo anno al Caffeina Christmas Village allestito a Viterbo, nello splendido quartiere medioevale di San Pellegrino.

Quella del 2016 è stata la prima edizione, possiamo dire quasi una “prova generale” venuta molto bene, quindi quest’anno siamo andati con aspettative alte e un po’ di timore che queste fossero disattese e invece… no!

L’edizione di quest’anno è anche più bella e più fruibile di quella del 2016. Sono state ascoltate le critiche e migliorato là dove aveva funzionato poco lo scorso anno. Fruibilità ed accessibilità migliorate e rese molto efficienti, parcheggi organizzati perfettamente, aumento delle postazioni di “pit-stop” e bagni, presenza massiccia ma discreta di personale (Elfi e fatine) sparsi per tutto il percorso per dare indicazioni ed informazioni.

Ecco la nostra giornata al Villaggio: racconti, emozioni e consigli utili.

Le tre attrazioni imperdibili

1. CASA DI BABBO NATALE

Da non perdere è sicuramente lei, la casa dove vive Babbo Natale. Quest’anno per evitare le lunghe code per entrare è stato allestito un sistema a chiamata con numeretti. Quindi appena arrivati al Villaggio occorre andare a prendere il numeretto per entrare nella casa.

Una volta dentro si viene prima intrattenuti nella taverna del gioco, con giochi in legno bellissimi! Poi si passa a visitare la stalla con renne e gnometti animati poi si entra nella casa vera e propria dove si vieni accolti da un’orchestra di animali che ci intrattengono con le atmosfere musicali natalizie, una visita alla cucina di Babbo Natale, alla sua camera da letto e poi si arriva alla mitica stanza dove, accanto al camino, ci aspetta lui… Babbo Natale in persona!

Babbo Natale accoglie una famiglia alla volta seduto sulla sua grossa poltrona accanto al camino. Quando è il nostro turno di entrare, Babbo scambia qualche parola con Greta che lo guarda estasiata (e anche un po’ preoccupata a dire la verità! :-D ) e poi tutti insieme per la foto con Babbo Natale (la foto si può poi acquistare alla locanda di Babbo Natale al costo di 6€).

 2. LE POSTE DEI BAMBINI

Usciti dalla casa ci siamo diretti alle Poste dei Bambini per spedire la letterina a Babbo Natale. Anche qui tutto perfetto e studiato nei minimi dettagli. Elfi ci invitano ad entrare, prima il grande albero dei desideri e poi la grande sala con tavoli pieni di fogli e colori per scrivere, colorare e disegnare il nostro pensiero per Babbo Natale. Greta aveva già scritto la sua letterina a casa e si dedica ad un bel disegno con tutti cuori per Babbo. Andiamo a spedire!

Caffeina Christmas Village

La Casa di Babbo Natale – Le poste dei bambini

L’Elfo aiuta Greta a mettere il timbro per il Polo Nord, e a posizionare la letterina su un’asse inclinato, basta girare la manovella e via, la lettera cade precisa nel sacco che poi sarà consegnato a Babbo Natale (dall’1 al 7 gennaio le Poste dei Bambini si trasformerà ne La Casa della Befana!)

3. IL VILLAGGIO DEGLI ELFI – MONDO MAGICO

Seguendo le frecce sparse nel Villaggio si arriva a Il Mondo Magico, un grande parco cittadino trasformato in un magico ed incantato Villaggio degli Elfi. Entrando si visita l’Allegra Fattoria dove caprette e asinelli allietano al fattoria di Babbo Natale. Poi si entra nel Villaggio degli Elfi, con piccole e bizzarre casette e ponticelli di legno per poi inoltrarsi in un fitto boschetto di alberi popolati dagli spiriti della natura. Un sentiero da seguire nel Bosco che non c’è  per arrivare alla casetta principale dove abita il Re degli Elfi (anche qui abbiamo fatto una lunga fila per arrivare alla casa degli Elfi e il sentiero era anche piuttosto stretto da fare con i passeggini!). Usciti dalla casa del Re si entra in un tunnel di legno e scendendo delle scale si arriva alla Tana del Drago, il drago custode del tesoro degli Elfi!

villaggio-elfi

Allegra fattoria – villaggio degli Elfi

DA VEDERE – IL PRESEPE

Quest’anno ancora più grande dello scorso anno, il Presepe è allestito su due piani all’interno dei sotterranei dello storico Palazzo dei Papi ed è il presepe al chiuso più grande del mondo. Un villaggio medioevale perfettamente ricostruito nei minimi dettagli con personaggi a grandezza naturale, con giochi di luce e colori che lo rendono davvero interessante. Anche qui la mattina poca fila, dal pomeriggio la fila diventa abbastanza lunga (consiglio per il prossimo anno: magari si potrebbe prevedere la chiamata a numero anche qui… ???!).

Caffeina Christmas Village

Il presepe

 Per giocare

All’interno del Villaggio ci sono anche moltissime attività per i bambini, semplicemente per giocare o anche per imparare.

La pista dei Kart a pedali (dietro la casa di babbo natale). Un giro dura 5 minuti e costa 0,50 per tutti coloro che hanno il passaporto. Ci sono gli elfi che aiutano i bambini. Molto divertente!

L’antica Giostra sulla piazza davanti a Palazzo dei Papi. Un giro in omaggio con il passaporto. Un giro un po’ troppo breve per la verità…

Poi ci sono il Lago ghiacciato ovvero la pista di pattinaggio sul ghiaccio (costi a parte, riduzione per chi ha il passaporto del Villaggio). 

I laboratori per bambini all’interno della Fabbrica dei giocattoli.

Due postazioni di truccabimbi: una all’interno della Biblioteca delle Favole, l’altra all’interno dell’Allegra Fattoria.

Il  Cortile dei Burattini con spettacoli ad orari precisi (costo 2€ extra) il Teatro Incantato con 4 spettacoli al giorno (3€ costo extra).

Poi ancora la Banca dello Zecchiere e la fabbrica della cioccolato, il giro sui pony (2€), il Mastro Candeliere e poi le stradine addobbate del quartiere medioevale dove semplicemente passeggiare godendosi la magica atmosfera natalizia.

INFORMAZIONI e consigli UTILI

Costi: Il biglietto per vedere tutte le attrazioni costa 15€. E’ un biglietto aperto nel senso che se non si riesce a visitare tutte le attrazioni si può tornare una seconda volta e finire il giro (ogni attrazione però può essere visitata una volta sola!). Ci sono poi altre opzioni di biglietto: il Mondo Magico a 6€, oppure Mondo di Babbo Natale a 7€ o solo il Presepe a 6€. C’è anche il biglietto FAMIGLIA al costo di 55€ per 4 persone (2 adulti e 2 bambini).

Parcheggio: quest’anno, per evitare gli ingorghi dello scorso anno, è stato creato un parcheggio enorme, fuori le mura in zona Terme dei Papi (strade delle terme). Si parcheggia e si prende la navetta gratuita che ci lascia a Porta Faul dove c’è l’ascensore che porta direttamente dietro Palazzo dei Papi, nel cuore del villaggio di Natale. Il parcheggio costa 5€ tutta la giornata. Davvero comodissimo. Le navette (pulmino a 8 posti) sono molte e passano frequentemente. (Al ritorno il punto di partenza della navetta è subito prima della porta, uscendo dall’ascensore a sinistra, costeggiando tutte le mura).

Dove mangiare: Il villaggio è pieno di punti ristoro dove mangiare panini, patatine, arrosticini, prodotti tipici. Poi ci sono bar e ristoranti sparsi lungo il percorso e panchine libere dove poter mangiare se ci si porta i panini da casa.

Dove dormire: venendo da Roma noi siamo riusciti a fare tutto in giornata ma se avete bisogno di un bel posto dove dormire vi consiglio “La Casa del Pellegrino” in pieno centro storico, adatta anche a famiglie con bambini.

4. Consigli utili per una visita con i bambini.

1. In mezzo alla settimana è meglio: non ci sono code e tutto è tranquillo. Si può iniziare dalle Poste dei bambini a spedire la letterina e poi da Babbo Natale e poi tutto il resto.

2. Sabato o domenica: babbo natale per prima cosa. Andare subito a prendere il numero per entrare alla casa di Babbo Natale. Vedere quante persone si hanno davanti e valutare. Se sono poche vi potete mettere in fila oppure andare vicino alla casa a fare un giro con i Kart, se sono molte potete andare alle Poste a spedire la letterina e continuare il giro. Nel villaggio ci sono altoparlanti, se qualcuno deve entrare nella casa perchè è il suo turno ma non è in zona viene chiamato il numero con gli altoparlanti e così uno può anche regolarsi su quanto manca (magari non vi allontanate tantissimo, ecco!).

3. Arrivare presto è meglio! ;-) alle 10.00 del mattino (di sabato) non c’era fila da Babbo Natale!

4. Senza passeggino è meglio. Nelle varie attrazioni non si possono portare, i palazzi del quartiere medioevale hanno tutti scale strette e alte e con i passeggini è davvero impossibile. Meglio fascia e/o marsupi.

Il Caffeina Christmas Village è a Viterbo ed è aperto tutti i giorni fino al 7 gennaio 2018. Per gli orari di apertura e ogni altra informazione consultate il sito ufficiale del Villaggio … e…

Buon (Babbo) Natale a tutti!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>